coerenza cardiaca - DHARMA FORMAZIONE

DHARMA FORMAZIONE
LOGO DHARMA SOC. COOP. BOLZANO
Insieme, per comprendere e rispettare le Leggi Naturali
Title
Vai ai contenuti
Si parla molto di COERENZA CARDIACA, ultimamente.
Ma a cosa serve, precisamente?

Attraverso il suo raggiungimento
- si  abbassano i livelli di cortisolo, che è l'ormone che - quando se ne produce troppo e continuamente - è sponsabile dello stress,
- si favorisce l’aumento della produzione  dell’ormone DHEA(*), antagonista del cortisolo, cioè in grado di inibirne l'attività.

Quando i livelli di DHEA sono alti, quelli di cortisolo sono bassi e ci  si sente più vitali ed energici; al contrario, quando i livelli di  cortisolo si alzano allora quelli di DHEA si abbassano, facendoci  sentire più stanchi e più vecchi di quello che in realtà siamo.
È stato evidenziato che nei soggetti non sani, il livello di DHEA risulta basso, a prescindere dalla patologia.

Quando siamo circondati da stimoli ambientali che inducono pensieri ed  emozioni negative, produciamo ormoni dello stress che si insediano  stabilmente nel circolo sanguigno, con risultati disastrosi per la  salute fisica, mentale ed emotiva.
Quando riusciamo ad entrare nella coerenza cardiaca, il DHEA prodotto permane nel circolo ematico per tempi abbastanza lunghi, contribuendo a mantenere alto il tono dell’umore. Oltre all'equilibrio del sistema nervoso, migliora anche la funzione immunitaria.

Tramite esercizi particolari di respirazione, si influenza il ritmo cardiaco, che a sua volta invia messaggi al cervello (sorpattutto all'amigdala,  che rilascia lo stato di "allarme", coinvolgendo tutto il corpo.
Il ritmo cardiaco , con questo tipo di respirazione, forma un sinusoide, ovvero accelera e decelera creando un'onda armonica che mi permette di sfruttare nel migliore dei modi la propria energia (cioè si è nello stato di massma efficenza energetica).



Al contrario, nelle condizioni di stress, la variabilità cardiaca è caotica. I messaggi inviati dal ritmo cardiaco, al cervello, sostengono un senso di allarme continuo.

Acquisendo la propria coerenza cardiaca si possono affrontare le situazioni definibili come "stressanti", con maggior calma e lucidità, sostenendo le prove della  vita con maggior fiducia e positività.



(*) L'ormone DHEA
E' il "deidroepiandrosterone", un ormone naturalmente prodotto dall’organismo (e sintetizzabile in laboratorio).

A cosa serve?
Uno dei ruoli preminenti del DHEA è quello di disciplinare l’azione  del cortisolo, influenzandone  la produzione ed antagonizzandone gli  effetti  negativi specie sul sistema nervoso ed immunitario (del timo in  particolare). D’altra parte lo stesso cortisolo, tende a modulare la sintesi di DHEA.
Entrambi gli ormoni sono assoluti protagonisti della reazione allo  stress e  influenzano l’attività di tutti gli  apparati (il cortisolo svolge primariamente azioni cataboliche ed il  dhea funzioni di tipo anabolico).
Il DHEA potenzia gli effetti  proenergetici, antinfiammatori ed antistress del cortisolo, ostacolandone  allo stesso tempo le azioni negative che sono conseguenza dell’eccessivo  catabolismo (perdita di massa ossea e muscolare, invecchiamento della  pelle), nonche’ di altre  azioni (diabete, obesita’, immunodepressione, neurotossicita’, osteoporosi, fibromialgia, l’osteoporosi, la distrofia miotonica, la fibromialgia, la sclerosi multipla, la malattia di Addison, la sindrome da affaticamento cronico, le malattie intestinali infiammatorie, i danni muscolari da esercizio, ed altro).

Le anomalie più frequenti  dei due ormoni, riguardano le pertubazioni qualitative dei ritmi  circadiani.
In genere con l’età si verifica un appiattimento della curva del  cortisolo (viene a mancare il consueto picco mattutino e possibilità di picchi serali anomali). Ma la vita stressante attuale fa la sua parte: il cortisolo è prodotto in modo sbagliato, e anche la curva del DHEA tende ad appiattirsi, ma in modo  ancora piu’evidente.
Problemi che interferiscono con una regolare poduzione di DHEA sono anche: Leaky Gut (intestino perforato), dieta ricca di alimenti infiammatori, carenza di sonno (o sonno privo di qualità), stress cronico, carenza di vit.D...
Poiché il ritmo circadiano del cortisolo e del DHEA influenzano il ritmo giornaliero di altri sistemi ormonali nonchè del  sistema immunitario, anche questi ne risentono aprendo le porte  all’anarchia ed alla desincronizzazione ormonale ed immunologica.

Lavorare sull'equilibrio dinamico cortisolo/DHEA  è quindi utile  quindi per contrastare l’invecchiamento, migliorare  le capacità  cognitive negli anziani (ral-lentare la progressione di Alzheimer e  Parkinson), contro disfunzioni sessuali, infertilità, depressione, per ridurre i  sintomi della menopausa  e quanto già citato sopra.
Infine, ma non meno importante, il DHEA influenza le performance atletiche.
Non risulta che l’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare) abbia approvato claim che giustifichino assunzione del prodotto sintetico, e il Comitato Olimpico ne vieta l'uso.
In ogni caso lavorare sul cuore/respiro per indurre la Coerenza Cardiaca è il modo migliore per aiutare se stessi.

Ci occupiamo di FORMAZIONE PROFESSIONALE e AMATORIALE in ambito Bio Naturale, legge  4/2013
clicca per inviare una
DHARMA soc.  coop.
Via Napoli 2a - 39100 Bolzano
Per appuntamento telefonare al 339.2453801
oppure al 347.4215722


Torna ai contenuti