Omeopatia - DHARMAFORMAZIONE

DHARMA FORMAZIONE
LOGO DHARMA SOC. COOP. BOLZANO
Insieme, per comprendere e rispettare le Leggi Naturali
Title
Vai ai contenuti
OMEOPATIA
Il corso è composto da TRE fine settimana non separabili:

30 e 31 marzo
13 e 14 aprile
11 e 12 maggio

Nel corso sono spiegati i principi dell'omeopatia, i principalli rimedi, come si sceglie un rimedio, come si utilizzano le diluizioni.

La finalità del corso è la corretta conoscenza dell'omeopatia (i rimedi non si assumono semplicemente in base al sintomo), e la sua applicazione come autoaiuto, in molte situazioni familiari ricorrenti.

E' quindi un corso adatto a chiunque voglia avvicinarsi a questo metodo, a chi voglia saperne di più, a chi voglia utilizzare per tutta la famiglia l'omeopatia diretta a risolvere i disturbi comuni di bambin ie adulti.

E' adatto anche agli Operatori del Benessere, come corso di arricchimento personale e di formazione continua, ricordando però che l'omeopatia non potrà essere inserita nel proprio lavoro, senza una laurea in medicina.






Iscrizioni in corso:

Costo del corso: 600 euro (iva compresa) rateizzati:
150 euro all'iscrizione
saldo entro il 15 marzo.

Per chi paga in unica soluzione, entro il 27 febbraio
400 euro (iva compresa)

Avvisiamo che eventuale disdetta, dal 10 marzo in poi, comporta la non restituzione di quanto versato. La quota potrà essere utilizzata per altri corsi del 2019.



Per garantire una adeguata conoscenza di base, distribuiamo gli attestati con attenzione.

Pertanto è previsto l'attestato solamente per chi:
- non farà assenze (e parteciperà all'interessante sperimentazione compresa nei tre fine settimana);
- avendo fatto ore di assenza, sosterrà l'esame finale, scritto, nei giorni 25/26 maggio 2019.


Gli studenti di naturopatia del DODECAEDRO, per convalidare la frequenza a questo corso (necessaria per accedere in seguito alla discussione della tesi), potranno ugualmente scegliere di partecipare a tutti e tre fine settimana con sperimentazione oppure fare l'esame scritto finale.

Docente del corso: Dott.ssa Cinzia Pia Benedetto, medico chirurgo, specializzazione in Pediatria.
Diploma in Omeopatia Classica e Clinica, Omotossicologia e Discipline Integrate nel 1999
Diploma di Master in medico esperto in SAT terapia; Diploma in  ozonoterapia di I livello nel 2014.
Master in Medicina Orientale  Agopuntura e Farmacologia Cinese.
Ha ricoperto incarico di borsista ricercatore presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù dal 1993 al 1995.
Direttore Scientifico presso la scuola di Naturopatia Dodecaedro a Bolzano.

L'omeopatia ha una storia molto controversa, in Italia: i rimedi omeopatici possono essere prescritti solamente da medici (sentenza n° 34200 del 6 agosto 2007), ma fortunatamente sono acquistabili in farmacia senza ricetta.
Vi sono medici che, purtroppo, prescrivono rimedi omeopatici come se fossero farmaci comuni, o caramelle, e farmacisti che, non avendo il rimedio che si chiede al banco, ne propongono uno qualsiasi in sostituzione: queste modalità assolutamente non professionali nuociono alle persone e all'omeopatia stessa.

In Italia c'è chi continua a dire che l'omeopatia è acqua fresca, mente l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS-WHO) indica che l’Omeopatia è il secondo più grande sistema medico al mondo, con un importante e costante tasso di crescita ogni anno a livello mondiale: infatti conta 100 milioni di fruitori, solo in Europa, con 50mila medici omeopati che la esercitano. Nel mondo i medici sono oltre 500.000 e i pazienti che la utilizzano sono più di 600 milioni (secondo l’OMS), distribuiti in più di 80 Paesi.
In India l’Omeopatia è praticata da quasi 350 mila medici, che lavorano prevalentemente in Ospedali pubblici e privati.
In Svizzera il Ministero dell’Interno dal 2017 ha attribuito lo status di medicina convenzionale a cinque terapie complementari tra cui la Medicina Omeopatica.
Secondo i dati del Rapporto EURISPES Italia 2017, l’omeopatia è la medicina non convenzionale più amata in Italia, verso cui si orienta il 76,1% degli italiani.
L’ISTAT, invece, con due studi denominati rispettivamente: “Tutela della salute e accesso alle cure” (di luglio 2014) e “Cura e ricorso ai servizi sanitari” (di aprile 2015), ha affermato che in Italia utilizzano regolarmente farmaci omeopatici circa 2 milioni e 452 mila di persone, pari a circa il 4,1% della popolazione, posizionando così gli italiani al terzo posto in Europa dopo Francia e Germania.

Ci occupiamo di FORMAZIONE PROFESSIONALE e AMATORIALE in ambito Bio Naturale, legge  4/2013
clicca per inviare una
DHARMA soc.  coop.
Via Napoli 2a - 39100 Bolzano
Si riceve su appuntamento: telefonare (h. 9-12/15-17)
al 347.4215722


Torna ai contenuti